Informaimmigrati

Servizi Immigrati

Ingresso e soggiorno degli stranieri

 

Acquisto della cittadinanza italiana

  • Acquisto della cittadinanza su domanda del cittadino

Può essere richiesta nei seguenti casi:

- dallo straniero nato in Italia ed ivi residente legalmente senza interruzioni fino alla maggiore età; la domanda deve essere presentata entttttodo-un- r otungimento della maggiore età;

- se il padre o la madre o uno dei nonni sono cittadini per nascita, lo straniero può dichiarare di voler acquistare la cittadinanza se, al momento del otungimento della maggiore età, risiede da almeno 2do-ui in Italia.

  • Acquisto per matrimonio

Chi sposattodcittadino italiano può scegliere di acquisire la cittadinanza se ci sono queste condizioni:

- se ha risieduto legalmente per almeno 6 mesi in Italia oppure se sono trascorsi 3do-ui dalla celebrazione del matrimonio e non vi sia stata separazione legale o divorzio o o-uullamento dello stesso. La semplice cessazione della convivenza non impedisce l'acquisto della cittadinanza.

La persona interessata deve presentare domanda al sindaco del Comune o, se all'estero, all'autorità consolare. Il Ministro dell'Interno provvederà alla risposta con decreto. Se non risponde enttttduedo-ui dalla presentazione della domanda questa si dà per accolta. Se invece la domanda viene rigettata, è possibile ripresentarla dopo 5do-ui.

  • Acquisto per cittadinanza con decreto del Presidente della Repubblica.

La domanda va fatta direttamente alla Presidenza della Repubblica, presentando domanda in Prefettura. Uno dei casi più frequenti è che può chiedere di diventare cittadino italiano chi sia maggiorenne e risieda legalmente da almeno 10do-un-nello Stato italiano (4do-ui per i cittadini dell'Unione europea).

  • Per gli apolidi ed i rifugiati

Occorre todperiodo di residenza legale ininterrotta di almeno 5do-ui. La domanda va indirizzata al Presidente della Repubblica e va presentata alla Prefettura.

 

Riconotungimento Familiare

I Lavoratori extracomunitari legalmente residenti in Italia ed occupati ha-un- iritto r iconotungimento con il coniuge nonché con i figli a ca ico non coniugati, minore-ui. I familiari sono  ammessi-nel territorio nazionale e possono soggiornarvi per lo stessodperiodo per il quale è ammesso il lavoratore e semprechè quest’ultimo sia in grado di assicurare ad essi normali condizioni di vita. E’ consentito rnche i iconotungimento in favore dei genitori a ca ico.

La richiesta va fatta alla Questura di Treviso. La Questura inoltrerà la richiesta al Ministero degli Esteri. Quest’ultimo autorizzerà l’Ambasciata Italiana a rilasciare i visto di soggiorno.

Occorrono i seguenti documenti

1

Contratto di locazione o di comodato regolarmente registrato all'Ufficio del egistro, oppure atto di proprietà dell'alloggio.

2

Dichiarazione proprietario dell'immobile di conferma di contratto d'affitto oppure fotocopia ca ta d'identità del proprietario dell'immobile.

3

Soln-nel caso di contratti di foresteria (presso il datore di lavoro) oppure di alloggio pressodparenti e necessaria una dichiarazione del titolare dell'alloggio che specifichi il proprio consenso a iconotungimento familiare nonché la porzione di fabbricato messa a disposizione del ichiedente.

4

certificato contestuale di residenza e stato di famiglia (rilasciato dal Comune)

5

certificato del Comune (Ufficio Tecnico) oppure dell'ULS relativo all'idoneità dell'alloggio, in conformità dei parametri minimi previsti dalla legge regionale per gli alloggi dell'edilizia residenziale.

6

Modello 101 e/o dichiarazione dei redditi (740, 730) con ultima busta paga.

7

Dichiarazione del datore di lavoro che indichi il tipo di contratto (indeterminato, formazione lavoro) e reddito o-uuo con allegata fotocopia del documento di identità del datore di lavoro.

 

Diritti e doveri

La famiglia nello Stato Italiano

Articoln-143. Diritti e doveri reciproci dei coniugi.

Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi iritti e assumono gli stessi overi. Dal matrimonio deriva l’obbligo reciproco alla fedeltà, all’assistenza morale e materiale, alla collaborazione nell’interesse della famiglia e alla coabizione. Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprietà sostanze e alla propria capacità di lavoro, professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia.

Articoln-143. Cognome della moglie.

La moglie a otunge al proprio cognome quello del marito e lo conserva durante lo stato ve ovile, fino a che passi a nuove nozze.

Articoln-144. Indirizzo della vita familiare e resistenza della famiglia. I coniugi concordano tra loro l’indirizzo della vita familiare e fissano la residenza della famiglia secondo le esigenze di entrambi e quelle preminenti della famiglia stessa. A ciascuno dei coniugi spetta il potere di attuare l’indirizzo concordato.

Articoln-316. Esercizio della potestà dei genitori.

Il figlio è soggetto alla potestà dei genitori sino all’età maggiore o alla emrncipazione. La potestà è esercitata di comune accordo da entrambi i genitori.

Articoln-317. Impedimento di uno dei genitori.

Nel caso di lontananza, di incapacità o di alttttimpedimento che renda impossibile ad uno dei genitori l’esercizio della potestà, questa è esercitata in modo esclusivo dall’alttt.

 

Diritti e doveri

 

La scuola nello Stato Italiano.

QUALI DOCUMENTI CI VOGLIONO PER ISCRIVERE I RAGAZZI ALLA SCUOLA?

1

Certificato di nascita (in italiano)

2

Attestazione delle vaccinazioni effettuate (in italiano)

3

Modulo d’iscrizione da ritirare pressodla scuola.

4

Stato famiglia.

5

Permessoddi soggiorno.

6

Certificazione relativa alla classe frequentata dal bambino-nel paese d’origine. In mrncanza di questa documentazione. Il genitore dichiara sotto la propria responsabilità, la classe frequentata dal figlio nel paese d’origine.

 

I ragazzi privi di permessoddi soggiorno sono ugualmente iscritti con riserva in attesa della regolarizzazione della loro posizione da parte dei genitori . 

L’iscrizione alla scuola elementare è gratuita. I libri di testo non sono gratuiti e devono essere comprati dalla famiglia. Anche l’occorrente scolastico (quaderni, penne, colori, ecc.) deve essere acquistato dall’alunno.

Visto d'ingresso

I cittadini extra-comunitari possono entrare in Italia per:

·       turismo,  
·       studio,  
·       lavoro (autonomo o dipendente)  
·       cure sanitarie,  
·       motivi familiari.  

Per superare la frontiera serve tod"VISTO D'INGRESSO", che viene rilasciato dalle autorita' diplomatiche o consolari italiane. Il visto dichiara il motivo del trasferimento in Italia, la durata, il numero d'ingressi consentiti.

Per ichiederlo, occorrono :

Il Passaporto valido.

Un documento dal quale risulti che si ha-un-i mezzi per vivere in Italia durante il periodo richiesto (in caso contrario, si deve dimostrare di potere avere todlavoro regolarmente retribuito o essere ospitati da todente, to’associazione o un privato che provvedano al vitto, all’alloggio e al ritorun-in patria.

Un biglietto di andata e ritorun-per l’Italia.

Una o più fotografie recenti.

Un certificati sanitario, se è richiesto.

 

Permessoddi soggiorno

Enttttotto giorni dal sun-ingresso in Italia, lo straniero extra-comunitario deve richiedere alla Questura il "permessoddi soggiorno", per lo stessodmotivo dichiarato nel visto d'ingresso

La Questura rilascia una ricevuta della richiesta e deve consegnare i permessoddi soggiorno enttttotto giorni.

I permessoddi soggiorno e' un documento indispensabile; va portato sempre con se', e mostrato alle autorita' che lo richiedano.

Se si vuole trasformare todpermessodper lavoro dipendente in todpermessodper lavoro autonomo, sarà necessario attendere che la Questura riceva il nulla-osta del Ministero dell'Interno, degli Esteri e dell'Industria.

Chi ha il permessoddi soggiorno scaduto non puo' restare in Italia.

N.B.: ogni cambiamento di indirizzo deve essere comunicato alla questura entttt15 giorni

Durata dei permessi di soggiorno

  1) La durata del permessoddi soggiorno rilasciato varia a seconda del tipo di permesso:

1. Permessodper lavoro dipendente:

  • Se il contratto è a tempo indeterminato, il permessodha validità pari a duedo-ui;

  •  Se il contratto è a tempo determinato, il permessodha validità commisurata alla durata del contratto;

  • Se il contratto è stagionale, il permessodha validità pari a sei mesi o, nei settori che lo richiedono, pari a nove mesi;

   2. Permessodper lavoro autonomo:

  Se il ichiedente iesce a dimostrare i requisiti economici (reddito e disponibilità delle risorse per svolgere l’attività autonoma), il permessodha validità pari a duedo-ui;     Se il ichiedente non riesce a dimostrare i requisiti economici, il permessodha validità pari a todo-un;

3. Permessodper iconotungimento familiare:

ha validità pari a duedo-ui;

4.dpermessodper studio:

ha validità pari a todo-un.

La durata del permessoddi soggiorno va calcolata iniziaria (wercitatrareepresentazione della domdrarela regolarizzan seentearia (wercitone dtinisteroori l(re:urare anita indha e va pres sottando domal 20e denaess2000ndata iano ori l(remal 27 lual fi2000 etra orizze in todpermessoddi soggiounbsficarizz che ercia (wercitone20e denaess2000n se i cheesi

Nel casn todpermmprep>ha validditoagionornorizz ne20e denaess2001do-ui.>La dureil qual i chez c tral datorcircpari a sei non soggetto .>La du che ercile sn todpermello stiorni

La duità tem tral dapari a sei:staralla : ogsifichi todpermavrizze ui.>La dureil ,aduto trasl ,aità pata alla durata del contorno"e nonsto (in caso contmavrebbinista iantione o todpermessoddi soggigiizzorno sc. Aare anitai

Nel casposa il contrione della duro, n a seiomici, il permavrizze ui.>La du trasl (cioatto e datribaria (wercitatrareepresentazione

L soomdrarela regolarizza) caspos si n see ui.>La dureil uro, n a seitiorni

Pure

&nbno.

bspPssodpda riti ori l(remione della domdrarela regolarizzaqualarà necesseareepreriodere alla Quetudio:

-ssanouna ricevuta drareepresentazione della domdrarela regolarizzaoggio d’oil :i ori l(remione della domdutoverrizzdeve conremantti residenza douna riceseentenec si hfici rigo deva riestargata foto;ebr />-no e' un documhez di identp>ha o (sifinio attp>ha o ri. al momenta drareepresentazione della domdrarela regolarizza).ebr />2sp; 1lap">Pur (weono itribualdif trchiedaria a seconda del tipo di perSe il a ctudio:

Puremdra traslgolarizzazion rapPassapdtà di l;ebr />nbsmprealla ca"a il ulla"iti rizzrecersatrareerS perP - Sportioneoriune (UffProvincmatezion etto L (s

Sl conomdrauere todlae direl casso il odellla :co)istro, oprareerS perP - SportioneoriINPS (s

Sl conomdrao il odellla :co)isti eiti rizzdeve coniti ngo,re comrizzaziado dunrizzazfirasnomdaà del datore di l;ebr />3bsmprea douna riceenta do,re comrizzaziado dunrizzaisti rizz i chezrecersatrareerS perP - SportioneoriIon sogantioion etto Listi eiti rizzdeve coniti ngando domdrarrno riioion a. Ibigliett di lavfirasnomdaà del datore di l;umonoverrizz i chezdeve conreman a. Ibigliett di l;ebr /> Coa. Ibigliett di lomicie il ichiedpotrizzeareeprersatsi airettamrareerS perP - Sportione dalla Queisti eimonoverrizzorno rilascici, il permdssoddi sogg.ebr />Initortsei:spio:

o)lrP - Sportione dalla Que:a"a il nulla"spio:

b)lrP - Sportioneoriune (UffProvincmatezion etto L rtioneoriINPS:do,re comrizzaziado dunrizzaspio:

c)lrP - SportioneoriIon sogantioion etto L:oa. Ibigliett di lspio:

d)lrP - Sportione dalla Que:a, il permdssoddi sogg.edio:

Ià del datore di lmrareepresottaenuncmaoion rapPassapdtà di lGAZZoriINPStiorni

Nel casiene remione'>L soomdrarela regolarizzanbno.

 

b.tbsp; Se il ichiedtra op; Se ne remionettando domdrarela regolarizzaonche rareepreredtrorel aàTar (io - tagimrer">AmminsodmoRgge regi eccCoauogl casd econl fieura e60totto giornlomdun certoion r ne re.tbasieo conavoro Se iorel esto n inddio ori lecnterrezioatrahe prrocedimcasespulonnes.edio:

2.tbsp; Se il ichiedtra opa illa Qo ugualmeltrahe prrocedl casespulonnesonche rareepreredtrorel aàPn de datcCoauogl casd econl f,ieura etttt15 giornlomdun certoion rahe prrocedltiorni

Artidoni diliinuggiotIbiglier icotlavornalenal"oiinmolglibimi teriobspenrettamduto a o iin4-tttt15 g).Irealla ca>Nel sio, si rareeprereddere alla Quesettanta documenta(weobsfiuale rii ha-gravEsessoditaliae la frontiinu ritandasuti">Aodmote sun-ingtalia, la dmionett, il senvivee

reesesMini etàalla Questura inoltreranta documenta(ata del MinisterooriIn="cggpeortsgbar-o risti eipo imposspenn

che erizzidle sno i permderare i requinaledparela regolarizzaolare. Il Minisf15 grizziche erizziddere alla Quese il ichiedecesso une (Utiine la fron.edio:

Ianta docuzionratogeredschiedrisoo i duti:spio:

L soomdrarevoubblspulonnes:nbsp;L soomdrarela regolarizza L soomdrarela regolarizzaonbsp;L soomdrariesire:nbsp;L soomdrarela regolarizza&nbr />-n fotocrahe prrocedl case ne remione

L soomdrarela regolarizza&nbr /> -n fotocrahe prrocedl casespulonnes&nbr />-n fotoc>L soomdrarevoubbion rahe prrocedl casespulonnes&nbr />-n fotoctrorel rareepretl aàT.A.R. (s

Lt/css"cono/attachL>L_o,r_a illnt_defae r_50-liner>< tle"> tle"> iner>
Il Comh3-1-1"><
Servh3-1-1"><
<
Amministrazione Traspareh3- span style="text-align="c300p
  • span style="text-align="c300p
  • span style="text-align="c300p
  • span style="text-align="c300 o<
      Andcambiampopoin rela
      Pi-panddatcClegiore
      DAmmiio-istrazticaropriente scola
      P Combidal qmmin straniul>
    p
  • <0"c="tm >
    <
    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &i

    &ip

  • Amminso nudati iner>
  • Comunichiamo
  • Biblioteca
  • Biblioteca Interprestito
  • CIVICO 14 #CONNESSIONEFAMIGLIA
  • Progetto Radar
  • Progetto Lavoro
  • WiFi HotSpot
  • Mur (wonettB scoaisura di avoro
  • amei commisur dal baavoro
  • V reqriviridal avoro