Biblioteca

Biblioteca Comunale

 
Orari di apertura:
Lunedì
dalle 15.00
alle 19.00
Mercoledì
dalle 15.00
alle 19.00 
Giovedì
dalle 15.00
alle 19.00
Venerdì
dalle 15.00
alle 19.00
Sabato
dalle 8.30
alle 12.30 
Telefono: 0423/680923 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.biblio

 

 

 

 Strumenti di ricerca e di consultazione

Nell’ottobre 2004 si è completata la trascodifica dei dati registrati nel software di catalogazione in uso dal 1998 al software UOL.it della Bassilichi di Firenze, che ha permesso di uniformare le registrazioni a quello di altre biblioteche della Provincia.

La ricerca di informazioni bibliografiche è basata sulla consultazione del catalogo della Biblioteca, dei repertori bibliografici a disposizione, e dei vari cataloghi on line (biblioteche trevigiane.it; SBN, Catalogo della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, ecc.)

Il catalogo informatico può essere consultato nell’apposito interfaccia utenti tramite un computer destinato unicamente alla ricerca bibliografica, ma già dal sito internet del Comune è possibile trovare il link con il catalogo (si veda: www.comune.pederobba.tv.it).

Le operazioni di interprestito consentono di allargare le raccolte della biblioteca a quelle delle biblioteche in rete, in modo da poter rispondere alla maggior parte delle richieste degli utenti. 

Sempre la Provincia sta studiando dei sistemi di coordinamento e centralizzazione dei servizi di catalogazione, nell’obiettivo di ridurre i tempi dedicati dai catalogatori delle varie biblioteche all’inserimento dei dati bibliografici, e di aumentare invece quelli rivolti ai servizi agli utenti.

Il servizio di accesso ad Internet è fornito nel pieno rispetto del Regolamento vigente, le cui norme vengono sottoscritte da ogni nuovo utente all’atto dell’iscrizione. Gli utenti non esperti che vogliano avvicinarsi ad Internet per svolgervi qualche ricerca, vengono assistiti dal personale della biblioteca o dell’Informagiovani.

CATALOGO ONLINE

TUTTI I SERVIZI DELLA BIBLIOTECA

Patrimonio documentario

I servizi e il patrimonio documentario della biblioteca di Pederobba hanno conosciuto negli ultimi anni una crescita significativa, grazie allo stanziamento regolare di risorse di bilancio che hanno consentito l’aggiornamento periodico e l’arricchimento delle raccolte.

La Biblioteca mantiene la propria caratterizzazione di centro di informazione aperto a tutti, e di istituzione pubblica che promuove e sostiene le attività di lettura, studio e ricerca.

Le raccolte della biblioteca hanno una connotazione prevalentemente letteraria, storico e artistica, e l’incremento annuo riguarda soprattutto queste discipline. La sezione dei testi scientifici cresce in misura più limitata, in base alle richieste degli utenti, sottoposte al filtro della consulenza di esperti e conoscitori delle varie materie.

            Per l’anno 2005 si dovrà tuttavia fare i conti con il problema degli spazi e dell’insufficienza delle scaffalature a disposizione, in quanto già oggi risulta difficile collocare il materiale acquistato di recente.

Anche la documentazione di storia e cultura locale, che aumenta ogni anno grazie alle numerose pubblicazioni provenienti dalla Regione e da altri Enti, richiederebbe ulteriori spazi espositivi.

Dal nuovo Comitato che predispone il programma delle iniziative culturali è venuta la proposta di dare alla Biblioteca una nuova connotazione, orientando le raccolte verso la specializzazione su una disciplina o su un argomento particolare.   Tale proposta, che vorrebbe fare della biblioteca un punto di riferimento per gli studiosi della disciplina prescelta, potrà essere accolta solo se si potranno disporre di ulteriori scaffalature, e comunque dopo un’attenta riflessione sulle attuali risorse bibliografiche, messe in relazione con quelle delle Biblioteche del territorio.

In data 31 dicembre 2004 risultano inventariate 11.406 unità documentarie con un incremento di 900 unità rispetto al dicembre 2003 (10506).

L’incremento librario si è registrato nel settore della narrativa e della saggistica per adulti, mentre la sezione delle opere in consultazione è stata arricchita con una parte dell’opera enciclopedica Storia della letteratura italiana di E. Malato, il cui acquisto potrà essere completato nell’anno in corso.

Anche la sezione Ragazzi si è ampliata con l’acquisto di nuovi testi destinati ai diversi cicli scolastici e di un nuovo scaffale che ha permesso di raccogliere insieme la letteratura scientifica e didattica per i più giovani. Per la fine dell’anno è stata arricchita anche la raccolta di materiale audiovisivo, di una quindicina di videoregistrazioni.

Per il 2005 sono stati sottoscritti nuovi abbonamenti alle riviste Millenovecento, Medioevo, Speak up e Poesia.

L’attuale raccolta di videocassette conta 183 documenti. Tra gli altri materiali non librari si registrano: 108 CD musicali, 16 audiocassette 159 CD rom (di cui 77 costituiscono strumenti di ricerca, gli altri 82 sono CD di software allegati a riviste varie), 5 CD audiolibri, 10 DVD, 1009 fotografie.

Attrezzature Informatiche

E’ a disposizione del pubblico 4 computer tramite i quali l’utente può collegarsi  ad internet. Per usufruire di tale servizio è necessario firmare l’apposito regolamento (firma del genitore in caso di persona minorenne).

Il servizio di accesso ad Internet è fornito nel pieno rispetto del Regolamento vigente, le cui norme vengono sottoscritte da ogni nuovo utente all’atto dell’iscrizione.  Gli utenti non esperti che vogliano avvicinarsi ad  Internet per svolgervi qualche ricerca, vengono assistiti dal personale della biblioteca o dell’Informagiovani.

Puoi accedere al Regolamento servizio Internet scaricando questo file:

Altrimenti puoi accedere al Modulo di Iscrizione al punto Internet scaricando questo file:

Servizio prestiti e utenza

La Biblioteca registra a fine dicembre 2004, 1684 iscritti (incremento di 146 nuovi utenti rispetto al dicembre dell’anno prima (1538).

Il flusso medio giornaliero dell’utenza si attesta sulle 35 persone ca., con delle punte massime di 70-90 persone in taluni periodi (vacanze natalizie, pasquali e primo periodo estivo).

In tali momenti di afflusso intenso, gli spazi ristretti della biblioteca non consentono una permanenza prolungata degli studenti e dei visitatori, tenendo conto che ogni lettore accede alle raccolte e ai servizi con esigenze e finalità diverse, che vanno dalla semplice richiesta di informazione bibliografica e di prestito, alla domanda di consulenza e assistenza nelle ricerche più complesse.

 Se in coincidenza con le vacanze estive si è fatto sentire anche nell’anno 2004 un calo dell’affluenza, complessivamente è aumentato il numero dei prestiti annuali grazie all’attenzione dedicata ai “desiderata” degli utenti, dei giovani lettori e degli studiosi: circa 452 prestiti al mese (nell’anno trascorso, circa 5426: in tale calcolo sono inclusi sia i prestiti interbibliotecari sia quelli delle riviste e materiali audiovisivi e musicali, con una media di 2 documenti per consegna).

Il nuovo software consente di effettuare delle statistiche sulle professioni, sull’età e sul genere (m o f) degli utenti attivi, a partire dall’ottobre de 2004, mese in cui UOL.it. è stato attivato.

Ha dato buoni risultati il servizio di interprestito avviato nel 2002 con il Centro servizi Biblioteche della Provincia di Treviso (Convenzione per l’adesione al catalogo unico e al progetto di interprestito promossi dalla provincia di Treviso…) che consente di rispondere anche alle richieste di libri o documenti non più in commercio e conservati nelle biblioteche storiche (es. Treviso e Castelfranco Veneto).

In collaborazione con le Biblioteche dell’area montebellunese si è riproposto l’opuscolo “Un libro tira l’altro” dedicato ai bambini della scuola elementare e agli studenti del primo anno della scuola media (maggio 2004) per la pubblicazione del quale le bibliotecarie hanno dato il proprio contributo in termini di riflessione critica e tempo extralavorativo dedicato alla lettura delle novità editoriali per i ragazzi: la finalità di questa pubblicazione è infatti quella di aiutare i lettori più giovani ad orientarsi nella scelta delle letture estive.

Nel 2004 la Biblioteca ha accolto 3 studentesse per lo svolgimento di stage di formazione, provenienti dall’Istituto Einaudi, dal liceo scientifico P. Levi , dall’Istituto Professionale statale per il Commercio G. Verdi di Valdobbiadene, sulla base di convenzioni stipulate con gli Istituti stessi.   Agli studenti in stage vengono assegnati compiti diversi, che vanno dalla descrizione del materiale bibliografico alle operazioni di rivestimento dei libri, dal servizio prestiti e ricerche bibliografiche alla collaborazione nell’organizzazione delle iniziative culturali. Un’altra studentessa di formazione universitaria ha iniziato uno stage di 300 ore, a partire dal primo ottobre 2004, in convenzione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia, offrendo un rilevante contributo ai servizi di catalogazione e prestito.

Sono molte le persone che si impegnano attivamente, a titolo di volontariato, per la buona riuscita delle iniziative culturali o per l’arricchimento delle risorse documentarie e informatiche della biblioteca, mettendo a frutto le loro conoscenze: oltre ai componenti del Comitato della biblioteca, lo studente Stefano Pizzaia e il signor Vincenzo Grotto, già citati in relazioni precedenti, i ragazzi del Corso di fotografia del Progetto Giovani, che hanno collaborato intensamente all’organizzazione della Mostra fotografica di ottobre e, a partire da quest’anno, i lettori (una ventina) del Filò letterario. Incontrandosi piacevolmente in biblioteca per raccontarsi storie e letture recenti, gli appassionati lettori del filò contribuiscono a diffondere la conoscenza della letteratura e a suggerire eventuali iniziative o incontri con l’autore al Comitato della Biblioteca.

Al fine di promuovere e consolidare la consuetudine della lettura tra bambini e ragazzi sono state organizzate diverse letture animate nel corso dell’anno scolastico e nell’ambito dell’iniziativa “Estate in Biblioteca 2004” in collaborazione con le biblioteche dell’area di Montebelluna e dei Gruppi estivi di Pederobba, Onigo e Covolo.

Sezione di consultazione

E’ possibile consultare enciclopedie per adulti e per ragazzi, dizionari di lingua italiana e straniere e vari repertori generali e relativi ad ogni disciplina.

Tale sezione è stata arricchita con una parte dell’opera enciclopedica  Storia della letteratura italiana di E. Malato, il cui acquisto potrà essere completato nell’anno in corso.

Sezione ragazzi

La nostra sezione ragazzi è in fase di ampliamento. Per il momento soddisfa una fascia di età che va dai 6 ai 15 anni, ma presto verranno acquistati libri cartonati per i più piccoli.

Anche la sezione Ragazzi si è ampliata con l’acquisto di nuovi testi destinati ai diversi cicli scolastici e di un nuovo scaffale che ha permesso di raccogliere insieme la letteratura scientifica e didattica per i più giovani.

Quotidiani e periodici

Molti non sanno che possono andare in Biblioteca per leggere o consultare i seguenti giornali: Il Gazzettino, La Tribuna di Treviso, National Geographic, Bell’Europa, Bell’Italia, Le scienze, Arte e Dossier, Psicologia Contemporanea, Focus, Amadeus, Star Bene, Salute Naturale, PC Open, PC Word, Altroconsumo, Poesia, I meridiani, Tutti fotografi, Internazionale, Medioevo, Speak up, MilleNovecento, Poesie, Topolino, Liber.
Di tutti questi giornali si possono consultare i numeri arretrati.

Copyright © 2017 - Comune di Pederobba TV
Piazza Case Rosse 14 - 31040 Onigo di Pederobba | Tel. 0423 680911- fax 0423 64185 | Codice Fiscale 83001210265 - Partita IVA 01199310267                                                                       adm